Empatia portami via: la lettura rende più sensibili alle emozioni

Le emozioni sono processi complessi, fondamentali per gli esseri umani. Esse ci hanno accompagnato nel corso della nostra evoluzione, proteggendoci dai predatori (la paura e le reazioni allo stress. Se vuoi saperne di più leggi l’articolo su lettura e stress). Se la paura di spinge a scappare o ad affrontare il pericolo, altre emozioni quali la felicità, il disgusto, e la sorpresa rallegrano le nostre giornate, rendendoci umani. Ad ogni vissuto emozionale è associato un particolare effetto fisiologico. Per esempio, quando siamo appagati e felici, nel nostro cervello vengono rilasciati determinate sostanze. Il concetto corpo/mente è utile per comprendere determinate teorie o fenomeni umani, ma di fatto non esiste una separazione tra i due. Siamo una cosa sola. Il nesso di causalità non è sempre univoco, dipende dalle situazioni. Visto che mia nonna Lucia è un’accanita lettrice dei miei articoli, cercherò di spiegarmi meglio. Dunque, carissima nonna, a volte è la mente a causare una risposta fisiologica. Quando penso a mia moglie in intimo, c’è una bella spinta fisiologica che si fa sentire e, ehm…si, hai capito, esattamente quello. Se invece dovessi avere problemi di sonno, potrei utilizzare determinate sostanze che inducano la mia mente a spegnersi (sonniferi, etc…). L’uomo è psicofisiologico, non solo fisiologico o solo psicologico. Da tenere bene a “mente”, amici miei.

Empatia

L’empatia consiste nell’abilità di comprendere e percepire emozioni esperite da altri. Possiamo provare empatia per una persona reale, oppure per il personaggio di un film, di un fumetto o di un romanzo. A noi del team capita molto spesso, durante le nostre letture, di provare le stesse identiche emozioni descritte nelle scene più coinvolgenti. Di gioire quando il nostro beniamino riesce nelle sue imprese, e di provare tristezza quando fallisce. Ma non solo. Eccitazione prima di una battaglia, e di conseguenza pena per lo sconfitto (anche se si tratta di un bad boy).  È possibile che, leggendo, la nostra capacità di “mettersi nei panni dell’altro” aumenti?

Evidenze scientifiche

Una review pubblicata in “Trends of Cognitive Science” si pronuncia in favore di questa ipotesi. Nella review sono stati selezionati i migliori studi a riguardo, e gli autori sono arrivati alla conclusione che la lettura aumenta la nostra capacità di comprendere e provare le emozioni altrui. Questo avviene, però, solo se siamo emozionalmente coinvolti nella vicenda, e se stiamo leggendo un romanzo. Attenzione, non si parla di generi letterari. Un romanzo di qualsiasi tipo, dove vengono narrate le vicende di personaggi, umani e non. La review sottolinea che coi manuali questo non accade. Ma certo che non accade. Trovo veramente difficile farsi prendere emozionalmente dal foglietto illustrativo dell’aspirina, o dal manuale di psicologia generale (anche se alcuni studenti di psicologia lo hanno amato).

Lo studio a mio modo di vedere più significativo citato nella review mostra come la risposta dei soggetti a cosiddetto interpersonal perception task aumenti, all’aumentare della lettura di romanzi e fictions letterarie. Il compito sopra citato consiste nel guardare un video con diverse scene e descrivere successivamente le emozioni provate dai protagonisti osservati.  Gli osservatori, a capo della lettura di romanzi, sarebbero maggiormente capaci di riconoscere e provare stati emotivi. Fighissimo!

Passano i giorni, noi scriviamo e pubblichiamo articoli, ma la morale è sempre la stessa. Leggete! La scienza parla chiaro, nessun effetto collaterale.

Tragodia

2 risposte a "Empatia portami via: la lettura rende più sensibili alle emozioni"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...